Telefono: (+39) 0565.853278

I 4 corsi di cui hai bisogno per entrare nel mondo GIS in modo pratico ed efficace!

Sei un libero professionista, un dipendete di Pubblica Amministrazione, un’azienda, o semplicemente uno studente che si cimenta per la prima volta o vuole approfondire le proprie competenze in fatto di Sistemi Informativi Geografici (GIS)?

TerreLogiche ha in serbo per te nel mese di Aprile quattro corsi che daranno le giuste risposte ai tuoi dubbi e domande.03 2019 Corsi Aprile

Perché scegliere i nostri corsi?

• Supporto nella scelta del corso o del percorso formativo più adatto alle tue esigenze
• Offerta formativa sempre aggiornata grazie a una costante attività di ricerca e un’attenta scelta delle tematiche da proporre
• Docenti Senior
• Forte approccio applicativo (learning by doing)
• Costi accessibili e molte agevolazioni economiche
• Diverse sedi in Italia

And the last but not the least 99% di feedback positivi!

Grazie alla peculiare trasversalità applicativa dei Sistemi Informativi Geografici, strumenti di lavoro utili ed efficienti in tanti settori ed a più livelli, è in atto una progressiva evoluzione dei profili professionali interessati dalle competenze geo-digitali. A tal proposito, TerreLogiche venendo incontro alle crescenti esigenze di settore propone percorsi formativi specifici per ogni livello di conoscenza dei GIS.

Quale corso conviene seguire?

Per chi si affaccia per la prima volta a queste tematiche, consigliamo:

GIS Open Source (QGIS)(prossima sessione Venezia,10-11-12 aprile). Il corso ha come obiettivo principale un approccio operativo e pratico all’utilizzo dei Sistemi Informativi Geografici ed è rivolto a coloro che vogliono acquisire conoscenze di base GIS.
In particolare, durante la sessione formativa verrà utilizzato QGIS uno dei migliori software GIS Open Source in termini di funzionalità, flessibilità e facilità d'uso. Dotato di un’interfaccia utente intuitiva, è completamente gratuito e può essere installato su ogni piattaforma. Queste caratteristiche lo hanno reso ormai uno strumento fondamentale per professionisti e tecnici delle Pubbliche Amministrazioni, ma anche per studenti, ricercatori e insegnanti. Nell’ambito del corso Base saranno affrontati argomenti come la gestione dei layer vettoriali e raster, i sistemi di riferimento cartografici, la georeferenziazione, il disegno vettoriale, il database e la stampa.

Per chi invece ha già dimestichezza con i GIS e vuole approfondirne degli aspetti consigliamo:


“Programmare i GIS con Python” (prossima sesione Roma, 3-4-5 aprile) per spingersi oltre nell’elaborazione dei geodati. Obiettivo del modulo è, infatti, creare script e plugin in ambiente QGIS con Python, un linguaggio intuitivo e versatile, adatto alla generazione di procedure GIS.
Alcune delle attività realizzabili grazie al linguaggio Python sono: la generazione di form personalizzate, l'elaborazione massiva e l'analisi automatizzata di geodati. Il corso, di impostazione fortemente pratica, è raccomandato anche per coloro che non hanno esperienza di programmazione.

WebGIS (base) (prossima sessione Milano, 15-16-17 aprile) che ha come obiettivo il trasferimento delle conoscenze necessarie per la realizzazione di applicazioni di web mapping, sistemi GIS basati sul web utili per diffondere informazioni geografiche e territoriali ad un gran numero di cittadini e utenti. Il docente inizierà dalle basi della programmazione web (HTML, CSS e Javascript) e guiderà i corsisti nelle operazioni necessarie alla creazione di applicazioni front-end webGIS personalizzate tramite software Open Source ampiamente diffusi nel settore come GeoServer, OpenLayers, Apache e QGIS.

Statistica con R, (prossima sessione Milano, 15-16-17 aprile) che ha come obiettivo l’apprendimento delle tecniche fondamentali per l’analisi statistica descrittiva e inferenziale tramite l’utilizzo di R.
R è software Open Source al momento più diffuso al mondo per il data processing grazie alla sua potenza, flessibilità e capacità di interfacciarsi con altri applicativi come QGIS. Il programma offre una vasta gamma di tecniche di analisi statistica e grafica (es. modellizzazione lineare e non lineare, tests statistici classici, analisi delle serie temporali, la classificazione, il clustering, ecc..). Durante il corso saranno affrontati argomenti fondamentali come l’acquisizione di un file dati esterni al sistema o la loro costruzione in ambiente R, la stesura di uno script, la sintesi numerica e grafica delle informazioni, la verifica delle ipotesi sperimentali mediante l’uso di opportuni test statistici e l’interpretazione degli output, la definizione di modelli regressivi e la loro interpretazione e rappresentazione grafica.

Per saperne di più su date, sedi, prezzi e agevolazioni consulta la nostra offerta formativa!    

 

Richiesta informazioni

Please type the characters shown

*AUTORIZZAZIONE PRIVACY PER ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER DI TERRELOGICHE.COM

Preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 679/2016 del Codice privacy, acconsento a rimanere aggiornato su servizi e iniziative promozionali per quanto attiene al trattamento dei dati personali per le finalità promozionali e/o di marketing mediante modalità di contatto di tipo automatizzato (e-mail), con avvertenza che in qualsiasi momento potrò ritirare il consenso.
Puoi modificare le tue preferenze in ogni momento cliccando il link "Unsubscribe" presente al fondo di ogni email inviata, oppure contattandoci tramite mail all'indirizzo newsletter@terrelogiche.it. Puoi anche cancellarti portandoti sul form di iscrizione newsletter, inserire il tuo indirizzo e-mail nel form di iscrizione/cancellazione e cliccare sul bottone "Cancellati".Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni visita la pagina https://www.iubenda.com/privacy-policy/95094010. Spuntando  la casella corrispondente, autorizzi  la società TerreLogiche Srl al trattamento dei tuoi dati secondo i termini sopra indicati.

  • Follow Us