Telefono: (+39) 0565.853278 - Settore Formazione: (+39) 0565.471278

L'archivio nazionale delle opere idrauliche di derivazione e sviluppo di plugin QGIS per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

TerreLogiche è stata incaricata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la realizzazione dell'Archivio Nazionale delle Opere di Derivazione. La Direzione Generale per le dighe e le infrastrutture idriche ed elettriche (MIT) è competente su una rete composta da quasi 600 sistemi idraulici per uno sviluppo complessivo di oltre 10.000 chilometri di opere lineari. Data l’elevata importanza strategica di questa infrastruttura, è sorta l’esigenza di realizzare un archivio georeferenziato e normalizzato delle opere e di definire contestualmente anche un grado di criticità delle stesse.

TerreLogiche Archivio Nazionale Opere di Derivazione

Il lavoro è stato suddiviso in tre fasi principali. Nella prima fase è stato realizzato il database cartografico attraverso attività di normalizzazione e rielaborazione delle cartografie di base regionali (CTR) e tematiche. Per la consultazione della banca dati, che ha raggiunto dimensioni molto elevate nell’ordine di diversi terabyte, sono stati generati progetti QGIS specifici per ciascuna delle aree di interesse, coincidenti con le competenze territoriali degli uffici periferici della Direzione. 

I progetti QGIS hanno consentito un'agevole consultazione sia degli strati informativi di base (es. Carte Tecniche Regionali, ortofoto, ecc.), sia degli strati tematici di interesse (es. elementi puntuali e lineari della rete, ubicazione di infrastrutture, cartografie geologiche, ecc..) e sono stati corredati da utilità che hanno permesso un miglioramento generale della navigazione da parte degli operatori (es. impostazione limiti di visibilità dei layer, etichettature automatiche, definizione di segnalibri geospaziali, ecc..).

Nella seconda fase del lavoro, è stata progettata la struttura di database della rete implementando una struttura a grafo con elementi puntuali, lineari e poligonali connessi secondo regole topologiche predefinite. Per agevolare gli operatori nella digitalizzazione delle opere di derivazione che compongono la rete è stato sviluppato un plugin Python che, attraverso interfacce personalizzate di data entry, ha permesso di rappresentare, gestire e analizzare la rete idraulica di interesse con modalità normalizzate.
In particolare, sono state implementate procedure di inserimento guidato, collegamento a thesaurus di supporto per la compilazione (es. tipologia di nodo o asta, tipologia di quota, ecc.), calcolo automatico degli ID nazionali dell'archivio.

Infine, nella terza parte del lavoro (attualmente in fase di collaudo) è stato realizzato un plugin che ha permesso la valutazione degli indici di vulnerabiltà e rischio delle opere. In dettaglio, è stata implementata un'analisi multicriteriale attraverso un algoritmo di calcolo che ha definito il grado di vulnerabilità dell'infrastruttura sia in base alla tipologia dell'opera di trasporto e derivazione (es. condotta in pressione, galleria armata, ecc.) sia in base al grado di pericolosità sismica e alle caratteristiche geologico-geomorfologiche (es. pendenza, litologia, ecc.) e idrogeologiche (es. infiltrazione efficace, permeabilità, ecc..).
La matrice di vulnerabilità è stata quindi incrociata con una matrice di rischio basata sulla presenza umana e di infrastrutture strategiche o opere rilevanti (es. scuole, ospedali, reti di trasporto, ecc..) situate all'interno di specifiche aree di rispetto delle opere idrauliche.
Il calcolo derivante dall'incrocio delle due matrici ha permesso quindi di definire un grado di criticità dell'opera idraulica, utile per pianificare le attività di monitoraggio e controllo da parte degli uffici competenti.
Nella fase preliminare è stata inoltre realizzata un’importante attività di formazione in house a favore di funzionari e dirigenti della Direzione, finalizzata all’apprendimento del software QGIS e delle procedure realizzate durante il lavoro.

 TerreLogiche

Richiesta informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.